Scuderia Savelli

Presso la Scuderia Savelli sarà possibile vedere la tomba recentemente inaugurata di uno dei cavalli più amati del Palio di Siena, Urbino, vittorioso di soli tre Palii su quattro corsi, poi sempre scartato per “manifesta superiorità”. Adesso riposa sulle dolci colline di Fogliano, circondato dalla pace delle zolle brunite e dal fruscio degli alberi e cullato dallo scalpitio di zoccoli forti e irrequieti di tufo e gioie, da voci di amici che lo vengono a salutare.

Avremo il privilegio di poter cenare con Mario Savelli, uno dei più famosi “cavallai” di Siena, voce inconfondibile della memoria di un Palio antico e sanguigno, un’icona nella nostra amata città che rinsalda vecchi vincoli di appartenenza con la sua carismatica personalità.

Un uomo che ha dedicato tutta la sua vita ai cavalli da Palio con amore e rispetto, un esempio di come a Siena vive questo splendido animale.

Punto di vista